...ed in estate?

La domanda frequente che mi fanno, nel mio studio, è appunto questa, "ma col sole"?


Ovviamente c'è da avere alcune accortezze, ma ormai la qualità degli pigmenti e dei prodotti after-care, permettono di farsi il tatuaggio (sia artistico che cosmetico) in qualsiasi stagione.


Suggerisco comunque di non fare il tattoo o trucco permanente proprio nei giorni antecedenti dell'agognate vacanze, ma nessun problema nel farlo in pieno periodo estivo.


Il sole è un "nemico" del tattoo, sempre, schiarisce i pigmenti, ma se si desidera fare il tattoo nei mesi estivi, basterà utilizzare le attenzioni che in realtà dovrete usare sempre, anche in futuro, per mantenere il vostro tatuaggio brillante nel tempo.: proteggetelo ed idratatelo con le creme specifiche.


Nulla di più, anzi, abituatevi fin da subito ad avere cura dei vostro tatuaggio, perché se lo manterrete correttamente protetto ed idratato, sarà bellissimo per tanti anni.


Parlando invece del PMU (trucco permanente), trattandosi del volto, dove la protezione è obbligatoria, a prescindere dall'avere o meno un trucco permanente, è ancora più chiaro che non ci sono particolari precauzioni legate al periodo.


Quindi, anche in questo caso, assolutamente nessun problema nel farsi il trucco nei mesi estivi, anzi, sarà tangibile da subito il confort di sopracciglia, occhi e labbra, sempre perfette, anche appena uscite dal mare.

Niente più linee sbaffate dal sudore o dal bagno, ma semplicemente con una crema protettiva (indispensabile per godersi il mare serenamente a prescindere che siate o no tatuate), sarete bellissime 24h su 24!




15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti